DRAGON BALL Z - Junior Piccolo SCultures Banpresto Figure

New product

DRAGON BALL Z - Junior Piccolo SCultures Banpresto Figure

Altezza: 14 cm

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

34,90 €tasse incl.

Piccolo chiamato erroneamente Junior nel doppiaggio italiano edito dalla Mediaset, è la reincarnazione del Grande Mago Piccolo, nonché suo ultimo figlio. È uno dei protagonisti più importanti dell'intera saga di Dragon Ball, debuttando dapprima come antagonista verso la fine della prima serie, per poi diventare alleato di Son Goku e compagni nella saga Z. Viene generato da suo padre il Grande Mago Piccolo in punto di morte, al solo scopo di vendicarsi di Son Goku che l'ha sconfitto, e dar seguito ai suoi propositi di conquista del mondo. Durante la ventitreesima edizione del Torneo Tenkaichi viene sconfitto da Son Goku, che pero' lo risparmia, dando inizio al cammino che pian piano lo porterà alla redenzione. Come suo padre, Piccolo e il Dio della Terra sono le due parti di un essere unico che un tempo si divise in due differenti entità, una buona (Dio) e l'altra malvagia (Piccolo), pertanto condividono la stessa anima e se uno dei due soccombe l'altro è destinato alla stessa sorte.

Quando Nappa e Vegeta arrivarono sulla Terra si incontrano con Gohan, gli amici di Goku Crilin, Tenshinhan, Jiaozi, Yamcha e Piccolo. Goku era stato riportato in vita con le Sfere del Drago ma ci avrebbe impiegato alcune ore ad arrivare. Piccolo apprende dai Saiyan che egli non è un essere demoniaco come aveva sempre creduto, ma un alieno proveniente dal pianeta Namek. I due Saiyan iniziano subito il combattimento facendo crescere sei guerrieri Saibamen, piccoli alieni umanoidi che nascono dal terreno come piante e con lo stesso livello combattivo di Raditz di 1200, e che vengono scagliati contro la squadra Z in una sorta di torneo. Il primo a soccombere è Yamcha, il quale viene ucciso da un Saibaimen che gli si avvinghia addosso e si autodistrugge esplodendo e uccidendo così entrambi. Altri vengono eliminati da Tenshinhan e Crilin e l'ultimo Saibaimen rimasto viene annientato da Piccolo con un pugno allo stomaco e un raggio energetico sparato dalla bocca dopo che questi aveva tentato di attaccare Gohan. Con i Saibaimen sconfitti Nappa, il più grosso fra i due Saiyan, decide di iniziare a combattere e i primi a soccombere sono Jiaozi e Tenshinhan, riducendo così in maniera drastica il numero dei difensori della Terra. Quando Jiaozi si prepara ad autodistruggersi aggrappato a Nappa con la speranza di poterlo sconfiggere, Piccolo costringe Son Gohan ad osservare la scena commemorando il sacrificio di Jiaozi e dicendo che con questo gesto si è guadagnato il suo rispetto. Nonostante alcuni attacchi di Piccolo andati a buon fine assieme all'aiuto di Crilin e Gohan, Nappa sembra invincibile.

Napa vs Junior

Piccolo vs Nappa.

Durante uno degli attacchi in gruppo quando Gohan si lascia sopraffare dalla paura e fugge da Nappa anziché colpirlo come gli aveva ordinato Piccolo, questi accusa il ragazzo di essersi rivelato un fallimento suggerendogli di fare ritorno a casa così da non essere di intralcio nella battaglia. Ricordandosi che durante lo scontro con Raditz, Goku aveva stretto la coda al fratello mettendolo ko, Piccolo decide di adottare la medesima strategia (discussa precedentemente con Crilin e Gohan), ma questa ahimè si rivela inefficace, con Nappa che rivela che lui e Vegeta sono immuni a questo handicap e colpendo Piccolo in modo tale da lasciarlo incosciente per un po'. Successivamente nella battaglia, quando Nappa sta per dare il colpo di grazia a Crilin, interviene Piccolo a salvarlo giusto in tempo lanciando un Ki Blast che colpisce Nappa alla schiena.

PiccoloDiesAndGohan

Piccolo difende Gohan

Quando Vegeta, il più minuto ma anche il più forte fra i due Saiyan capta l'aura di Goku che sta per arrivare, e dice a Nappa che ha un livello di combattimento superiore a quanto gli era stato detto (pari a 5000 senza incrementare l'aura) gli comanda di uccidere tutti e tre i combattenti rimasti. Come primo bersaglio Nappa si indirizza verso Gohan e gli scaglia addosso un potente attacco, ma Piccolo si para davanti a Gohan per proteggerlo sacrificando se stesso.

Piccolo muore

Piccolo muore

Piccolo ormai riverso a terra ed esanime per il colpo subito nelle sue ultime parole, con le lacrime agli occhi dice a Gohan che lui è stato l'unico ad essergli amico e ad averlo trattato con umanità, dicendogli infine di scappare e mettersi in salvo. Purtroppo con la morte di Piccolo muore anche Dio, dato che un tempo essendo un unico essere la morte di uno comporta anche la morte dell'altro

Produttore Banpresto
Serie Dragon Ball
Tipologia prodotto Figure
Materiale PVC
Altezza 14 cm

Prodotti correlati